Il suolo minacciato

Il 12 maggio 2011 Legambiente Modena, Italia Nostra e WWF, con il patrocinio della Biblioteca Scientifica Interdipartimentale, hanno proposto in BSI la visione del documentario di Nicola Dall'Olio "Il suolo minacciato" (2009), dedicato al tema della dispersione urbana e del consumo di territorio.

Alla proiezione č seguito un dibattito sulla situazione del territorio modenese coordinato da Lorenzo Frattini, Presidente di Legambiente Emilia Romagna, e arricchito dai contributi dell'economista Enrico Giovannetti, del naturalista Luigi Sala, del geologo Alessandro Corsini, docenti dell'Universitą degli studi di Modena e Reggio Emilia, e dell'urbanista Lorenzo Carapellese.

Negli ultimi anni nella pianura padana si sono perduti migliaia di ettari di suolo agricolo ad opera di una dilagante espansione urbana ed infrastrutturale. Nella sola Food Valley parmense, luogo di produzioni agroalimentari di eccellenza, lo sprawl urbano, con i suoi capannoni, le sue gru, le sue strade, il suo cemento consuma un ettaro di suolo agricolo al giorno. Partendo da questo caso emblematico e paradossale, il film mostra senza veli quanto sta accadendo al territorio e al paesaggio, evidenziando l'importanza di preservare una risorsa finita e non rinnovabile come il suolo agricolo. Per quanto ambientato nella pianura parmense, il film, attraverso il montaggio di interviste ad esperti ed agricoltori locali, affronta il problema nazionale del consumo di suolo e della dispersione urbana, analizzandone costi e cause per poi proporre modelli alternativi di sviluppo urbano sulla scorta delle esperienze di altri paesi europei, come la Germania e la Francia, o di piccoli Comuni italiani, come Cassinetta di Lugagnano (MI).

La Biblioteca Scientifica Interdipartimentale ha predisposto per l'occasione una Bibliografia consigliata (file pdf) contenente i testi di riferimento presenti nelle biblioteche del territorio, i portali tematici e i documenti consultabili su internet.

 

[Ultimo aggiornamento: 11/07/2014 16:59:29]